Risparmiare carta in ufficio si può! 7 consigli di facile applicazione

Rismarmiare carta

Ci troviamo in piena era del digitale dove tutto si può fare sul PC e sul web, eppure il consumo di carta non sembra essere diminuito. L’ufficio è il luogo dove se ne consuma di più in assoluto, a danno dell’ambiente e anche delle tasche! Gli uffici “paperless” totalmente digitalizzati sono, per il momento, pura fantasia che forse in un lontano futuro riuscirà a concretizzarsi.

Basterebbe qualche piccola accortezza per ridurre al minimo il consumo di carta che spesso viene usata per fare fotocopie senza alcun ritegno o per stampare anche i più banali documenti. Quante volte ci è capitato di mandare in stampa un file ricevuto da un collega, leggerlo e subito dopo accartocciarlo e gettarlo via?

Il Ministero dell’Ambiente nel 2008, in collaborazione con ARPAV, ha divulgato un opuscolo sul risparmio energetico in ufficio, nel quale vengono menzionate una serie di accortezze da utilizzare anche per ridurre il consumo di carta.

In sostanza ecco i suggerimenti più gettonati per ridurre l’uso del supporto cartaceo:

  1. utilizzare il più possibile l’e-mail per le comunciazioni interne
  2. stampare i documenti solo quando è strettamente necessario
  3. limitare il numero di copie
  4. controllare l’anteprima di stampa per verificare se ci sono errori di impaginazione
  5. stampare sempre in modalità fronte/retro
  6. ridurre il formato del carattere e stampare più facciate sullo stesso foglio
  7. riutilizziare i vecchi fogli stampati solo da un lato per prendere appunti sul retro

E l’aspetto ecologico dove lo mettiamo? Perchè non utilizzare carta riciclata prodotta nel rispetto delle foreste e dell’ambiente?

Giusta osservazione, ma…. sapete che le risme di carta riciclata costano di più? Sembra un’assurdità ma è assolutamente vero, confrontando online i prezzi tra una comune carta per fotocopie ed una carta riciclata vedrete che il costo è sensibilmente maggiore per quest’ultima. D’altronde, come per il biologico, anche il riciclato sembra essere considerato una moda “superflua” e, forse per questo motivo, i prezzi vengono rincarati rispetto al normale.

Inutile dire che per incentivare l’uso del riciclato bisognerebbe agevolarne l’acquisto riducendo i prezzi e semplificando le procedure per la raccolta e lo smaltimento differenziato, ma, fintanto che non sarà così, l’uso di carta riciclata dipende solo dal senso civico e dal rispetto dell’ambiente del singolo individuo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*